Si è appena conclusa a Genova la Settimana del Pesto, un momento con numerose iniziative dedicate al prodotto più amato dai liguri e dai turisti, talmente amato da raccogliere oltre 30 mila firme per candidarlo come Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria, identifica il pesto come uno straordinario veicolo di promozione del nostro territorio. Il successo di questa settimana ricca di eventi lo dimostra ed è stato seguito da tutta la regione, anche sui social dove ogni partecipante e buongustaio ha taggato la salsa preferita con #orgogliopesto #worldpestoday.

Il pesto, ormai famoso in tutto il mondo, si ottiene pestando nel tradizionale mortaio basilico, sale, pinoli e aglio; il tutto condito con parmigiano o pecorino e olio extravergine di oliva. Si tratta di un condimento eccezionale e salutare poiché tutti gli ingredienti, mescolati a crudo, mantengono le proprietà nutritive.

Dal 2007 si tiene regolarmente a Genova il campionato del mondo di pesto al mortaio. Nel 2016 all’edizione hanno partecipato più di 3000 concorrenti, da tutto il mondo e quest’anno ha visto come vincitore Emiliano Pescarolo, un milanese trasferitosi da anni a Genova che, ironicamente, viene chiamato “il foresto”.

 

ALCUNI SUGGERIMENTI

Il Genovese – Via Galata, 35r, 16121 Genova GE

Trattoria da Maria – Vico Testadoro, 14r, 16123 Genova GE

Cavour 21 – Piazza Cavour, 21, 16128 Genova GE

Trattoria della Raibetta – Vico Caprettari, 10/r, 16123 Genova GE